Presentazione


 

defeo02

Nella sua attività professionale, il Prof. De Feo ha eseguito circa 90.000 ecografie tiroidee, 16.000 agoaspirati ecoguidati di noduli tiroidei e oltre 800 termoablazioni con laser e circa 1.000 alcolizzazioni di noduli tiroidei.
Nello studio del Prof. De Feo l’esperienza professionale viene coniugata con le ultime innovazioni tecnologiche di diagnostica ed interventiecografo_crstica ecografica con un ecografo che consente immagini ad alta definizione, dotato di un software che sulla  base delle caratteristiche del nodulo stima il rischio di malignità e dell’elastografia con la tecnologia E-Thyroid che assicura diagnosi più obiettive utilizzando un rapporto elastografico per determinare l’indice di deformabilità dei noduli.
Prestazioni per la patologia
della tiroide e delle paratiroidi  
Visita endocrinologica ed ecografia della tiroide e delle paratiroidi
•    Ecografia dei linfonodi del collo
•    Presa in carico e follow-up dei pazienti che necessitano di terapia sostitutiva con ormone tiroideo per gli aggiustamenti terapeutici in base ai valori del TSH (servizio sms e mail)   
• Consulenze al telefono o video chat per un primo indirizzo diagnostico rivolte ai pazienti che vivono lontani dall’Umbria (prenotare tramite defeotiroide@gmail.com)
•  Agoaspirato ecoguidato per la diagnosi citologica dei noduli tiroidei

 

•    Agoaspirato ecoguidato per la diagnosi citologica dei linfonodi del collo con eventuale dosaggio intranodulare di tireoglobulina e calcitonina

 

•    Agoaspirato ecoguidato dei sospetti adenomi delle paratiroidi (iperparatiroidismo primitivo) per la determinazione del paratormone intranodulare  
•    Analisi della sequenza genomica dei noduli tiroidei con il test AFIRMA nel caso di noduli con diagnosi citologica sospetta, in collaborazione con i laboratori Veracyte, San Francisco, USA.
•    Alcolizzazione dei noduli cistici della tiroide per la riduzione del volume nodulare
•    Termoablazione laser ecoguidata di voluminosi noduli solidi o misti della tiroide per la riduzione del volume nodulare.

 

elastoscan